Riso venere, asparagi e curry

riso venere asparagi curry cencecicin 01

Un risottino con gli asparagi, ma con le nuance fascinose del riso venere, che a noi piace tantissimo. E con una spruzzatina di curry, che con gli asparagi sta benissimo. Una proposta un po’ diversa per il “solito” risotto agli asparagi – resta comunque un must in questa stagione! Fatene scorpacciate!

Questo riso è vegetariano ma è facilissimamente veganizzabile (basta sostituire il formaggio come vi dico negli ingredienti). È inoltre un piatto senza glutine.

Che cosa vi serve per 3 persone:

  • 250 g di riso venere
  • una quindicina di asparagi verdi
  • porro o cipolla
  • sale, pepe e una spolverata di curry e curcuma
  • olio d’oliva
  • brodo vegetale bio 800 ml circa
  • una scodellina di formaggio per mantecare: noi abbiamo scelto un saporitissimo friulano, latteria di Sutrio, abbastanza fresco – se non volete il formaggio, potete mantecare il risotto con del lievito alimentare in scaglie frullato con delle mandorle

Mettete a bollire il brodo in un pentolino e lasciatelo con la fiamma al minimo – noi abbiamo usato un buon dado vegetale bio senza glutammato e senza lieviti.

Preparate gli asparagi verdi sciacquandoli bene, eliminando le basi troppo dure, tagliando le punte intere con un centimetro di gambo e quindi passando rapidamente i gambi con un pelapatate (per eliminare la scorza più dura, soprattutto nelle parti di fondo). Tagliate i gambi a metà o in tre parti (se sono molto grossi) in lunghezza e quindi a tocchettini di qualche centimetro.

Triturate per bene qualche rotellina di porro/cipolla, scaldate un po’ d’olio in una padella e fate rosolare il porro/cipolla per circa un minuto. Tuffate quindi gli asparagi e quindi passate il riso venere sotto l’acqua e scolatelo bene. Tuffate anche il riso nell’olio con gli asparagi e fatelo rosolare un minuto circa, quindi copritelo con qualche mestolo di brodo bollente. Fatelo andare mescolando di tanto in tanto finché comincerà a intenerirsi – contate che il venere resta duretto e a me piace molto al dente, dunque cuocetelo quanto piace a voi. In ogni caso, continuata ad aggiungere brodo lentamente e fatelo assorbire man mano, mescolando sempre con molta delicatezza per non rompere le punte degli asparagi.

Grattugiate il formaggio e raccoglietelo in una ciotolina.

Quando il riso è quasi cotto, aggiungete una spolverata di curry, curcuma e pepe, non serve molto, e infine mantecate aggiungendo il formaggio e mescolando per bene, facendo attenzione a non lasciare il riso troppo asciutto (aggiungete ancora un mestolino di brodo se serve). Assaggiate e regolate di sale se necessario, quindi servitelo.

Una nota per decorare: se volete potete “salvare” una manciata di punte di asparago e cuocerle a parte facendole saltare in padella con un filo d’olio, curry, sale e pepe. Le potete distribuire poi sulla superficie del riso una volta impiattato.

riso venere asparagi curry cencecicin 02

***

Vi abbino questo piatto adorabile ad Adorations di Martha Graham, in questo video che ospita un’introduzione in cui è lei stessa, maestra della danza moderna del Novecento, a raccontarvi la sua creazione. Un omaggio all’adorazione per la danza e il movimento da parte dei ballerini, bastato sulla gioia più pura ed elettrizzante, divina, che in ognuno di noi si esprime attraverso la danza. Il disegno coreografico, come appare subito evidente, ricalca la tecnica insegnata nella scuola Graham per formare il ballerino professionista.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...