Hummus di ceci, curry e pomodorini secchi

wp-1522936774251501171709.jpg

Questo è uno dei miei hummi (plurale di hummus) preferiti, perché secondo me l’abbinamento ceci e pomodorini secchi è uno dei più riusciti in natura.

Facilissimo da fare, vegan e pure naturalmente gluten free, si può fare in tipo 1 minuto con un buon frullatore. Sarà il vostro aperitivo di fiducia, da preparare in ogni stagione e anche all’ultimo momento, ricchissimo di sapore e proteine vegetali buone buone.

Per farne una bella scodellona (vi basta e vi avanza per 10 persone):

  • circa 250 g di ceci lessati (in pratica una lattina se usate quelli già pronti: ce n’è di bio buonissimi anche al supermercato)
  • una bella manciata di pomodorini secchi
  • un cucchiaio di salsa tahin (salsa di sesamo, io normalmente uso questa)
  • un cucchiaio circa di cipolla oppure porro tritati (opzionale)
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • un cucchiaio di olio evo
  • una spolverata di curry e curcuma (opzionali)
  • sale, pepe, “erbette” a piacere (io ho usato una spolverata di rosmarino sminuzzato e origano)
  • acqua qb (dovrebbero bastarne 2-3 cucchiai, ma a seconda di quanto tenera volete la crema)

Mettete a mollo in acqua caldissima i pomodorini secchi per una decina di minuti.

Risciacquate bene i ceci lessati sotto l’acqua corrente e rovesciateli nel tritatutto. Aggiungete la salsa tahin, il limone, l’olio, il curry e la curcuma (opzionali), la cipolla o il porro tritati (opzionale), un po’ di sale e pepe e le “erbette”, quindi scolate e sminuzzate grossolanamente i pomodorini secchi e aggiungeteli. Azionate il tritatutto, avendo cura di fermarlo di tanto in tanto e rimettere vicini gli ingredienti che tendono a spararsi sulle pareti del tritatutto. Aggiungete l’acqua un cucchiaio alla volta, quanta vi sembra sufficiente a ottenere una crema  anche non perfettamente liscia ma comunque compatta. Se vi piace più “fluido” aggiungete ancora un po’ d’acqua, se invece vi piace più sodo fate attenzione e non mettetene tanta. Io preferisco questa seconda ipotesi, in modo tale da avere una crema che si può anche raccogliere con il “fapalle” del gelato per una presentazione più simpatica del piatto.

Ecco, tutto qui. Poi non vi resta assaggiarlo ed eventualmente regolarlo di sale. Quindi rovesciarlo in una ciotolona e gustarlo con grissini o verdurine tagliate ad asticelle o spalmato sul pane. Noi abbiamo raccolto l’hummus con il “fapalle” e l’abbiamo adagiato su fette di pane, per presentarlo al meglio spolverizzato con qualche semino di sesamo e di curry come decorazione.

wp-152293677410241951760.jpg

***

 

 

Annunci

2 pensieri riguardo “Hummus di ceci, curry e pomodorini secchi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...