Lenticchiata esotica

wp-1520958565227162275173.jpg

Se cercate un secondo vegetale squisitissimo, senza glutine e pieno di profumi esotici, l’avete trovato.

È una semplice lenticchiata che potete anche proporre come contorno delizioso.

Per una bella padellata (se poi avanza, si conserva in frigo e si mangia la volta dopo):

  • 400/500 g di lenticchie
  • un pezzettino di alga kombu o alloro
  • 300 g circa di zucca
  • 3 rotelle di porro o cipolla
  • 3-4 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’acero, d’agave, di cocco oppure miele
  • 3 cucchiai di cocco rapè
  • zenzero, curry, rosmarino tritato, prezzemolo tritato (anche secco)
  • sale e pepe qb

Per le lenticchie. Se avete quelle secche, io preferisco farle cuocere per assorbimento (così mantengono le loro proprietà al meglio). Le sciacquo prima bene sotto l’acqua, scaldo bene l’olio in una padella e lo faccio rosolare per qualche minuto. Poi aggiungo acqua fredda per circa il doppio del volume delle lenticchie e un pezzettino di alga kombu, che ammorbidisce le lenticchie ma poi io preferisco eliminare una volta cotte (sa di mare e non si sposa bene con la ricetta). In mancanza di alga, potete usare l’alloro, che io elimino sempre a fine cottura. Portate a bollore e poi abbassate la fiamma e fate sobbollire le lenticchie finché l’acqua è assorbita quasi del tutto – ma vi consiglio di tenere sempre dell’acqua a sobbollire in un pentolino, nel caso ne necessitassero di ulteriore per finire la cottura. Salate alla fine.

Mentre le lenticchie cuociono, preparate il resto. Ossia pulite la zucca e ricavatene 300 g circa. Quindi tagliatela a cubetti di un paio di centimetri di lato.

Sminuzzate il porro (o la cipolla). Scaldate un po’ d’olio in un’altra padella e quando è caldo tuffateci prima il porro, per circa un minuto, e poi i cubetti di zucca. Fate rosolare a fiamma bassa per una decina di minuti, quindi aggiungete la salsa di soia e lo sciroppo/miele, quindi zenzero, curry, rosmarino tritato, prezzemolo e pepe. Il sale a me non è servito perché c’era già la salsa di soia, ma voi assaggiate e aggiustate. Infine il cocco rapè e mescolate, facendo cuocere finché la zucca è tenera e saporita.

Tuffate la zucca così cotta, con tutto il suo bel sughetto, nelle lenticchie cotte. Mescolate bene facendo saltare per un paio di minuti e quindi servite. 😛

***wp-1520958565414432973380.jpg

 

Annunci

2 pensieri riguardo “Lenticchiata esotica

  1. Facessi un’altra ricetta, ma ti perdonassi 😀
    Diciamo che sono due cose insostituibili come sapore, ma puoi comunque fare una bontà anche mettendo delle carotine a cubetti al posto della zucca. E al posto del cocco… della farina di mais?? Cambia molto ma direi che ti viene una ghiottoneria uguale!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...