Fudge vegano al cacao con cuoricino gelée di frutti di bosco

 

Ebbene sì, agg’ fatt’ o fudge! Erano aaaanni che cercavo un modo per produrre una scioglievolezza cioccolatosa, a metà tra un dolce al cucchiaio e un cioccolatino. Finché mi sono finalmente imbattuta in questa ricetta meravigliosa e semplicissima di Bakerita, che riesce subito ed è una favola da assaporare (leggi “divorare”).

Potete prepararne un unico blocco che, una volta solidificato andrete semplicemente a tagliare a quadrotti (o la forma che preferite) oppure potete già preparare delle formine. Io l’ho fatto in entrambi i modi. Facendolo monoporzione ho usato lo stampo da 12 muffin al cui interno ho infilato i pirottini da muffin. Vanno riempiti fino a circa metà/tre quarti di pirottino per una dimensione ideale.

La bellezza di questo dolce bello corposo è che:

  • è completamente vegetale
  • ha solo quattro ingredienti
  • è gluten free
  • è senza farinacei
  • è delizioso per tutti
  • non si inforna ma si forma in un paio di orette in frigo
  • è fa-ci-lis-si-mo

Eccovi gli ingredienti e le istruzioni:

  • 120 g di olio di cocco
  • 75 g di cacao amaro
  • 110 g di sciroppo d’agave o di cocco o d’acero
  • 210 g di crema di nocciole o mandorle, quelle che si trovano nei negozi bio. Io ho scelto di mescolarne due, mandorle e nocciole
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (opzionale, va bene anche rum)
  • (opzionale) cocco o scorzette d’arancia per decorare

Se volete accompagnare il fudge come nella foto in cima al post, vi propongo una crema e una gelée di frutti di bosco, per cui vi serviranno:

  • una confezione di frutti di bosco surgelati
  • 1 ucchiaino di agar agar
  • 4-5 cucchiai di sciroppo d’acero/d’agave/di riso/miele oppure zucchero
  • per le gelatine degli stampini basta usare gli stampini per il ghiaccio MEGLIO SE IN SILICONE: io ne ho a forma di cuore e ho scelto quelli

In un pentolino pesate l’olio di cocco e scioglietelo a fuoco basso per qualche secondo finché sarà liquefatto. Aggiungeteci il cacao e mescolate bene con una frusta, quindi amalgamate allo stesso modo la crema di nocciole/mandorle e lo sciroppo scelto, aggiungendo un cucchiaino di estratto di vaniglia o rum se volete.

Quando avrete ottenuto una bella crema densa, non vi resta che metterla in forma: o usando uno stampo unico, per esempio quello da plumcake ricoperto di carta forno. Oppure gli stampini da muffin, “ricoperti” da pirottini di carta. Distribuite uniformemente la crema e piazzate lo stampo in frigo per almeno due ore. Va benissimo anche tutta la notte, si conserva perfettamente in frigo per qualche giorno.

Quindici minuti prima di mangiare il fudge, levatelo dal fridge (🤣) e, se unico, tagliatelo a quadrettoni servendone uno o più per ospite, spolverati di aranci o cocco. Se avete optato per le monoporzioni, basta che le togliate dallo stampo e dal pirottino e le capovolgiate sul piatto. Anche in questo caso cospargetele di ciò che preferite.

Se volete preparare anche la gelée e la crema di frutti di bosco, togliete i frutti dal freezer e ribaltateli in un pentolino. Metteteli a sciogliere a fuoco basso aggiungendo lo sciroppo scelto o lo zucchero. Andateci piano e fermatevi quando vi sembra sufficientemente dolce. Quando è tutto caldo caldo togliete un attimo dal fuoco e frullate tutto con un frullatore a immersione. Quindi versatene circa metà in un altro contenitore e mettetelo da parte. Quindi sciogliete il cucchiaino di agar agar in pochissima acqua bollente, giusto che diventi una crema vischiosa, quindi versatelo bene nella crema di frutti di bosco che avete lasciato nel pentolino. Rimettetelo sul fuoco e fate bollire per qualche minuto, sempre a fuoco basso. Quindi trasferite questa crema con agar agar negli stampini da ghiaccio. Quando si raffredderà sarà già perfettamente gelificata, ma se volete potete anche conservare in frigo (non in freezer).

Quando servirete il fudge potete versare un po’ della crema liquida, appoggiarci sopra il fudge decorato con le scaglie di cocco e affiancato da una o più gelatine che potete estrarre facilmente dagli stampini del ghiaccio.

 

 

***

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...