Dadini croccanti zucca e tempeh

 

20180118_205408330154884.jpg

Quante scorpacciate di zucca vi state facendo? Noi tantiiiiissime! È troppo buona, troppo salutare e troppo versatile per non approfittarsene. Perciò eccovene l’ennesima nuova versione, che abbiamo sperimentato con successo “palatesco” qualche giorno fa e non vedo l’ora di rifare.

Questa è una ricetta interamente vegana e piena di ottime proteine vegetali. Si usa il tempeh, che secondo me è l’unico derivato della soia che valga veramente la pena provare (non mi piacciono né il tofu né il seitan, quindi fidatevi anche se siete carnivori).

Per quattro persone (poi dipende da quanto mangiate 😀 )

  • 350/400 g di zucca senza buccia
  • 150 g di tempeh circa (io ho usato Alibio, preso al Despar: dentro la scatola ha due confezioni da 75 g)
  • 2-3 cucchiai di sesamo (bianco e nero se volete)
  • un cucchiaio abbondante di farina di mais
  • salsa di soia 1-2 cucchiai
  • olio evo
  • sale, pepe. spezie e aromi a piacere: io ho messo curcuma, zenzero, curry, timo, rosmarino tritato

Prima di tutto, mettiamo a marinare il tempeh, così si insaporisce per bene: ogni panetto, io l’ho tagliato intanto a metà come spessore e poi ho ulteriormente realizzato dei quadrotti di un paio di cm di lato. Mettete i cubetti in un piatto fondo.

Preparate un’emulsione in una ciotolina, mescolando (meglio se con una frusta o un pennello da cucina) 4-5 cucchiai di olio evo, 2 cucchiai di salsa di soia, sale, pepe e spezie e aromi che avete scelto. Mescolate bene e vedrete che si crea una profumatissima e cremosa emulsione. Rovesciatela sui cubetti di tempeh e mescolate con delicatezza perché tutti risultino per intrisi della miscela. Lasciate in parte a riposare e insaporire e continuate a preparare il resto.

 

 

 

Tagliate la vostra zucca, privata della scorza, a cubetti abbastanza regolari da un paio di centimetri di lato, simili ai cubetti di tempeh. Scaldate un po’ di olio in una padella, tipo wok o simile, e quando è caldo tuffateci la zucca. Abbassate il fuoco, aggiungete un culetto di bicchiere d’acqua e fate cuocere per i primi cinque minuti con coperchio, mescolando di tanto in tanto. Continuate a cuocere senza coperchio per altri 5 minuti e quindi aggiungete in padella il tempeh marinato. Fate cuocere insieme saltando a fuoco medio tutto quando. Quando la zucca è tenera (al tempeh bastano 5 minuti di cottura ed è già perfetto), aggiungete i sesamini e la farina di mais e fate saltare amalgamando bene tutto.

Impiattate, se volete aiutandovi con un coppapasta per tenere vicini i cubetti (ma fate pure come volete) 😉

 

 

***

A questa delizia abbino una meraviglia firmata Jerome Robbins, di cui quest’anno si festeggia il centenario dalla nascita ( i vent’anni dalla scomparsa). A suite of dances, primo movimento, balletto creato nel 1974 per un certo Michail Baryshnikov. Qui, ad accompagnare l’assolo di violoncello di Bach, vi propongo un meraviglioso Nicholas Le Riche (oggi direttore del Rotyal Swedish Ballet).

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...