Banana and carrot bread: il plum cake frutta e verdura con mantello di cioccolato bianco

banana carrot bread cencecicin 05

Avevo una tonnellata di carote e le banane che stavano cominciando a imbrunire. Allora mi sono attrezzata e ho trasformato un classico della cucina americana come il banana bread in una versione banana e carota, con un dolce topping di cioccolato bianco. Yum!

Con questa ricetta vi verrà una sorta di plum cake piuttosto umido, ma anche piuttosto salutare e originale. È ottimo soprattutto per una colazione dolce-ma-non-troppo e si conserva bene per alcuni giorni se lo coprite per esempio in un portatorte con coperchio.

Non ho usato uova né latticini, quindi è adatto ai vegani e agli appassionati di dolci frutto-vegetosi!

Che cosa vi serve?

  • 3 banane
  • 3-4 carote medie
  • 60 g sciroppo d’agave (o zucchero se preferite)
  • 50 g olio di riso o altro olio vegetale inodore
  • 2 cucchiai olio di cocco sciolto
  • 2 cucchiai cannella
  • Lievito una bustina
  • 1 cucchiaino bicarbonato
  • 1 pizzico di sale
  • 260 g farina integrale
  • 60 g farina di riso
  • 50-60 g latte vegetale (io ho usato quello di avena)
  • 1 cucchiaio di essenza di vaniglia (o il contenuto di un baccello)

Per la glassa:

  • 1 tavoletta di cioccolato bianco con fave da 100 g (io ho usato Alce Nero)
  • 3-4 cucchiai di latte vegetale (io avena)
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o il contenuto di un baccello)
  • un cucchiaino colmo di olio di cocco
  • facoltativo: scorzette d’arancia essiccata

 

Strumenti:

  • un tritatutto
  • uno stampo da plumcake

 

Accendete il forno a 180°

Procedete lavando le carote con una spazzolina o pelandole e quindi tagliandole a dadoni, che andrete a mettere nel tritatutto assieme alle banane a pezzi. Frullate banane e carote con cura, finché avrete una purea grossolana, quindi trasferitele in una terrina. Procedete aggiungendo gli elementi liquidi: sciroppo d’agave, olio di riso e di cocco, latte e mescolate. Quindi continuate aggiungendo le due farine setacciate, il lievito, il bicarbonato, il pizzico di sale, la cannella e la vaniglia. Mescolate tutto finché non è ben amalgamato. Assaggiate e regolate di zucchero/sciroppo se necessario.

Inserite la carta forno nello stampo da plum e versateci il contenuto del vostro dolce. Infornatelo per 45-50 minuti, controllando che lo stecchino di legno esca asciutto. Attenzione, però! Non sarà asciutto come un dolce normale, essendo un impasto molto umido. Quindi regolatevi con il tempo e considerate che deve fare una bella crosticina sopra.

Quando sarà pronto, estraetelo e sformatelo solo quando sarà raffreddato. Quindi preparate la glassa al cioccolato, sciogliendo in un pentolino il cioccolato già spezzettato, con latte, olio di cocco, vaniglia (e arancia se ritenete). Il fuoco va lentissimo, meglio ancora se cominciate a bagnomaria e poi quando è tutto sciolto finite di amalgamare sulla fiamma al minimo per qualche minuto, solo per farlo addensare.

Versate la glassa sulla superficie del dolce e fatela colare abbondantemente senza ritegno!

***

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...