Scrivilo con una fragola – crostata lussuriosa con crema di limone, fragole e ganache al cioccolato fondente

scrivilo con una fragola cencecicin.com 01

Una crostata veramente lussuriosa, che non ha bisogno del forno pur avendo più strati diversi: base+lati croccante e saportia, una crema di limone e vaniglia fatta sul fornello, uno strato di fragole e infine una ricchissima ganache cioccolato e latte di cocco.

E sopra? Un ghirigoro scritto… con la punta di una fragola!

  • è vegan se usate biscotti vegani e cioccolato vegano
  • è dairyfree perché non ci sono uova e il latte è di cocco
  • diventa glutenfree se state attenti a usare biscotti glutenfree o se non li mettete proprio usando i sostituti che vi indico tra gli ingredienti
  • è grainfree perché non ha farina, di alcun tipo
  • è una libidine pazzesca: il fresco delle fragole e del limone unite alla lussuria del cioccolato al cocco. SBAV!

Andiamo con ordine.

Per la base:

  • 130 g di datteri medjool
  • 130 g tra nocciole e mandorle
  • 2 biscotti secchi (i miei sono vegan e zuccherati con malto d’orzo – se siete glutenfree non usateli e semplicemente aumentate di 20 g le nocciole oppure usate per esempio del grano saraceno soffiato, 3 cucchiai)
  • olio di cocco: 2 cucchiai più una spennellata sulla tortiera

Per la crema al limone:

  • 200 ml di latte di cocco
  • 16 g di fecola di patate
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • un pizzico di vaniglia
  • 50 g di zucchero integrale di canna
  • 1 pizzico di zafferano

Per le fragole:

  • indovinate? Esatto: fragole. Una ventina, tagliate a fettine verticali + una intera per questa decorazione

Per la ganache:

  • cioccolato fondente dal 75% all’85%: 266 g (+ 50 g da tenere a parte per la decorazione)
  • latte di cocco: 200 ml
  • 3 cucchiai di sciroppo d’agave o altro dolcificante (meglio liquido)

Qui sopra le indicazioni fotografiche per la base: frullate i biscotti con l’olio di cocco, le nocciole e le mandorle, quindi aggiungeteci i datteri denocciolati (sono circa 7, pesando 18 g l’uno, su per giù) e frullate tutto di nuovo. Ungete la tortiera da crostata con un goccio d’olio di cocco e versateci sopra il composto. Compattatelo bene sia alla base sia sul fianco e stivatelo in frigo.

scrivilo con una fragola cencecicin.com 09Preparate ora la crema di limone, versando la fecola, lo zucchero, la vaniglia e il limone in un pentolino. Aggiungete piano piano il latte di cocco e amalgamate con una frusta. Mettete a bollire a fuoco basso e versateci una punta di zafferano per dargli il colore giallo. Mescolate costantemente con un cucchiaio di legno e quando comincerà a bollire vi accorgerete che subito si rapprende. Mescolate e togliete dal fuoco continuando a mescolare periodicamente, finché la crema si sarà un po’ raffreddata. Estraete la base dal frigo e cospargetela con questa crema, distribuendola uniformemente. Lasciate freddare completamente e via in frigo per una mezzoretta.

A questo punto lavate, mondate e tagliate le fragole in tante fette verticali. Estraete il dolce e ricoprite la crema con le fettine di fragole, a raggiera, con ordine e uniformità. Via in frigo di nuovo.

Preparate la ganache in modo semplicissimo: spezzettate il cioccolato e versatelo in una ciotola capiente. Quindi mettete a bollire in un pentolino il latte di cocco. Quando il latte comincia a sobbollire, toglietelo dal fuoco e versatelo nella ciotola del cioccolato e mescolate vigorosamente con il cucchiaio di legno, finché otterrete una crema omogenea. Dolcificate con 3 cucchiai di sciroppo d’agave – o altro dolcificante a vostra scelta. La quantità è circa questa: assaggiate e assicuratevi che sia giusto per il vostro gusto. Questa ganache è deliziosa come poche cose io abbia mai fatto e sbafato.

Continuate a mescolarla finché si sarà quasi raffreddata. A questo punto estraete la torta dal frigo e versateci sopra, fino a ricoprirla interamente, la ganache. Mettete in frigo praticamente finché dovrete servirla: ci mette alcune ore per solidificarsi e diventare crema densissima. La cosa migliore è sempre tutta la notte o almeno 4-6 ore.

Questa crostata può essere decorata a piacere: io ho optato per una cosa semplicissima, un ghirigoro di cioccolato, che ho fatto sciogliendo un paio di file di tavoletta a bagnomaria. L’ho quindi versato in un biberon da pasticceria con il beccuccio fine e ho disegnato il ghirighoro sulla superficie della torta, ovviamente passato il tempo di “solidificazione” della ganache. Ho infine “sporcato” di cioccolato la punta di una fragola e l’ho appoggiata alla fine di un ghirigoro, come se fosse stata proprio la fragola a scrivere sulla torta.

Questa è la crostata che ho preparato per il 70esimo compleanno del papà: una botta di vita per sorprenderlo al risveglio 🙂

scrivilo con una fragola cencecicin.com 03

***

Tutto questo amore sensuale cioccolatoso mi va a finire dritta dritta su Carmen. E questa volta tradisco la versione russa per quella che trovo la più incredibile e avvolgente di tutte, ossia quella ideata nel 1949 da uno dei geni della coreografia del Novecento, ossia il delizioso, elegantissimo, esuberante, francesissimo Roland Petit. Nonostante siano diverse le ballerine che ho amato in questa parte, qui ve ne propongo il noto pas de deux in una versione a me molto cara, che ho riguardato milioni di volte: trovo che la sensualità, la teatralità, la spontaneità e la bellezza della danza incarnate da Natalia Makarova siano tra le migliori in assoluto. Makarova danza assieme al lirico e sensuale Denys Ganio-Don José, in uno dei passi a due d’amore più travolgenti della storia del balletto. 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...