Crema sincera ceci e peperoni

crema di ceci e peperoni cencecicin.com 02Fa proprio caldo in questi giorni. E ci sono i peperoni!!!

Allora, per non appesantirci troppo, ma per fare una cena sostanziosa, equilibrata e gustosona, possiamo prepararci questa zuppa, buonissima anche se la lasciate raffreddare un po’.

Per 4 persone

  • 2 latte di ceci (circa 500 g)
  • 2 peperoni medi
  • brodo vegetale/dado vegetale bio
  • curcuma, curry, timo, pepe, sale, olio extravergine d’oliva

Se i ceci sono quelli in lattina, sciacquateli sotto l’acqua corrente. Scaldate una pentola da minestra con un po’ d’olio sul fondo. Se volete, aggiungete qui della cipolla tritata (io di solito non la uso perché a casa non piace tanto, ma ve la consiglio) e quando è tutto caldino tuffateci i ceci. Fate andare per un paio di minuti e quindi sommergete di acqua, ricoprendoli di un paio di dita.

Lasciate che si scaldi e vada a bollore. Intanto tagliate il peperone a quadrotti e tuffateli nella padella. Se volete insaporire subito aggiungete del dado vegetale bio senza lieviti, oppure aggiungete del brodo vegetale, se ne avete da parte. In quest’ultimo caso, usate meno acqua, prima per ricoprire i ceci.

crema di ceci e peperoni cencecicin.com 01Lasciate bollire per una decina di minuti, poco meno. Spegnete il fuoco e passate la vostra zuppa con il frullatore a immersione. A questo punto aggiungete tutte le spezie e gli aromi, una girata d’olio, e via un altra frullatina.

Servite questa crema in una tazzona, con un po’ di pepe e sesamo nero. Yum!

crema di ceci e peperoni cencecicin.com 03

***

Di più sincero del woooooow che vi sorgerà spontaneo dalla labbra dopo che avrete visto ballare Osiel Gouneo io proprio non so cosa troverete. Preparatevi a strabiliare, perché questo giovanissimo e incredibile talento di scuola cubana ne ha di anni davanti per continuare a regalare stupore ed emozione. E’ che più di così non è mica facile, sapete? 

Prego, deliziatevi con questo capolavoro vivente, nella variazione e nella coda di uno dei miei pas de deux preferiti, pieni di virtuosismo e potenza: Diana e Atteone (da La Esmeralda, coreografia Agrippina Vaganova).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...