Frittata libidinosa con farina di ceci e peperoni

Ce la siamo preparata ieri sera. E… beh, in due l’abbiamo finita! Direi che può essere un bell’antipasto per 4-5 persone tranquillamente oppure un secondo, accompagnato con una bella insalata fresca.

Gli ingredienti sono sostanzialmente 2: farina di ceci e peperoni. Quindi è quella che si chiama “farifrittata” o “frittata vegana” perché non ha uova e ha comunque tutte le proteine del bel legume cicciotto. Vi assicuro che non sentirete la mancanza delle uova e stupirete anche i carnivori con una proposta dal sapore irresistibile e unico.

Ecco qui la lista completa di quello che vi serve per le dosi indicate:

  • 150 g di farina di ceci
  • 300 g d’acqua
  • 30 g d’olio evo
  • sale qb

Per i peperoni:

  • 3 peperoni cornetto (o 2 normali)
  • spezie e tutte le erbe aromatiche di cui disponete: io ci ho messo, oltre all’olio evo, curcuma, pepe, sale, timo, origano, peperoncino, menta, mix di fiori (che ho trovato nel negozio bio e sono buonissimi).

Cominciate preparando la base, la “pastella“: misurate la farina di ceci in una terrina e piano piano versateci dentro l’acqua, mescolando accuratamente con una frusta e togliendo via via ogni grumo. Aggiungeteci poi l’olio e il sale – assaggiate, che non sia troppo salata ma nemmeno totalmente insipida. Lasciate riposare coperto finché non avete preparato i peperoni.

che frittata! ceci e peperoni cencecicin.com 02Prendete una padella da frittata e versateci un goccio d’olio. Intanto tagliate a cubettini di un paio di centimetri i peperoni. Io li taglio a metà per la lunghezza e poi ancora a metà in larghezza. Li premo per bene sul tagliere con il palmo della mano – con questa tecnica riuscirete a tagliarli meglio, in modo molto regolare. Quindi li faccio a listarelle e poi a quadrettini.

Scaldo l’olio in padella e quando è caldo ci tuffo i peperoni. Via via “tempestateli” di tutte le erbette aromatiche e le spezie con cui ho deciso di insaporirli. Saltateli bene e poi copriteli per qualche minuto. Dopo 5-6 minuti aprite il coperchio e fate saltare ancora per altri 4-5 minuti a fuoco medio, distribuiteli in modo abbastanza uniforme in padella e quindi prendete la pastella e rovesciatela delicatamente sopra i peperoni.

che frittata! ceci e peperoni cencecicin.com 08Abbassate la fiamma al minimo e lasciate che la frittata cuocia con calma: io l’ho anche tappata un po’ perché si scaldasse bene anche sopra. Quando è il momento, cioè quando comincia ad addensarsi anche sopra, è ora di girarla. Con un piatto o facendola volare, se siete dei temerari o dei bravoni. Mettendola in forno – usando una padella apposita, of course – se siete dei mentecatti come me! 😀

Quando è cotta e croccante in superficie… beh, è fatta. Rovesciatela su un tagliere o su un piatto, con attenzione e poi tuffatevici sopra! Scotta tantissimo, ma vediamo chi ha la forza di aspettare qualche minuto e non divorarla subito!

***

Domani a Trieste, al Rossetti, c’è la Paul Taylor Dance Company, altro caposaldo imprescindibile della danza moderna americana. Ecco che sono felicemente “costretta” ad abbinare questa ricetta solare a una coreografia altrettanto solare e avvolgente della compagnia – in un video di qualche anno fa. Il brano si chiama Esplanade ed è un tuffo pieno di energia e vitalità nella musica di Bach: fatevi travolgere dalla gioia anche voi (e andate al Rossetti, se potete)!

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...