Cremosa e fresca torta-bontà alle fragole

Potrebbe anche sembrare difficile… e invece no! Bisogna solo fare attenzione ed essere più accurati – me lo auto-dico, visto che tendo a essere più pasticciona, normalmente 😉

Questa torta, una specie di cheesecake (no-cheese) è una cosa pazzesca, scusate se ve lo dico. Quando direte che è vegana e praticamente crudista, fatta solo con zuccheri naturali, senza farine… be’, avrete sopraffatto tutti.

Prepariamola, strato per strato.

Considerate che ci vuole solo un po’ di tempo e di pazienza: gli anacardi devono essere messi a bagno, prima, per circa 8 ore, e prima di mangiare la torta è meglio farle passare altrettanto tempo in frigo. Per il resto: missione possibilissima, giuro con le dita incrociate.

Io ho usato uno stampo con cerniera abbastanza piccolo (15 cm circa), ma vi è più che sufficiente per 8 persone, perché la torta verrà cicciotta e bella nutriente)

Per la base:

  • 130 g di datteri medjool
  • 130 g di nocciole
  • 3-4 cucchiai di amaranto soffiato o riso (o avena, in caso 3 cucchiai rasi)
  • 2 cucchiai di olio di cocco (sciolto nel microonde pochi secondi o bagnomaria)

Per lo strato di “crema” simil-cheesecake

  • 200 g di anacardi, ammollati in acqua per 8 ore (oppure minimo 2 ore in acqua bollente)
  • una lattina di olio di cocco
  • sciroppo d’agave o d’acero: a vostro gusto, quando è sufficientemente dolce
  • scorza di un limone grattugiata
  • 1 cucchiaino di agar-agar sciolto in un goccio di acqua bollente

Per il disco di cioccolato:

  • meno di mezza tavoletta di cioccolato fondente 75% (l’altra mezza tenetela per decorare)

Per lo strato superiore

  • 10-12 fragole
  • 1 mela
  • succo di un limone
  • sciroppo d’agave o d’acero a vostro gusto
  • 2 cucchiai di semi di chia
  • un cucchiaino raso di agar-agar sciolto in un goccio di acqua bollente

Per le decorazioni: sbizzarritevi!

Io ho preso 5 fragole (le più piccole e carine), ho sciolto il cioccolato e le ne ho intinto la punta, posizionandole a stella su un lato della torta. Quindi, siccome mi è avanzata una discreta quantità di impasto per la base, ne ho ricavato delle palline, che ho rotolato nel cacao e posizionato al centro e tra le fragole. Quindi ho finito il cioccolato fuso inserendolo in un “biberon” da pasticceria e facendo rapide decorazioni volanti sulla superficie della torta e sul contorno, lasciando cadere qualche goccia sui lati, che è molto golosa da vedere.

Ma procediamo con ordine.

Per prima mettiamo a mollo gli anacardi. Facciamo un rapido calcolo: se dovete preparare la torta per il pranzo della domenica, potete mettere gli anacardi a mollo sabato mattina presto, per esempio alle 8, e cominciare a lavorare la torta dalle 16 o dopo ancora. La torta sarà poi pronta abbastanza rapidamente, ma dovrà addensare in frigo: questo la notte del sabato. La mattina di domenica potete fare le decorazioni.

Prima di fare lo strato di base, io ho preparato il disco di cioccolata, così per quando serve si sarà ben raffreddato.
Sciogliete a bagnomaria, in un contenitore con il beccuccio, meno di metà tavoletta di cioccolato. Disponete sul tavolo un foglio di carta forno. Quando il cioccolato è sciolto versatelo in un punto sulla carta forno, lentamente, e con una spatola o un cucchiaio di legno aiutatelo a formare un bel cerchio uniforme e non troppo spesso. Le dimensioni devono essere ovviamente di poco inferiori al diametro della tortiera. Fate a occhio, anche se molto più piccolo non importa, l’importante è che non sia più largo – quindi, se vi sentite più sicuri, segnatevi il diametro massimo con un segno di matita sulla carta forno. Lasciate quindi raffreddare completamente e andate avanti con la ricetta.

Strato di base:

Denocciolate i datteri e buttateli nel tritatutto assieme alle nocciole e all’amaranto. Se volete, aggiungetevi un po’ di scorza di limone o di vaniglia. Azionate il tritatutto e tritate finché si è tutto amalgamato. Aggiungete l’olio di cocco e tritate/amalgamate bene tutto ancora per qualche secondo.

Prendete il vostro stampo da torta con cerniera e ungete leggermente le pareti e la base con un po’ di olio di cocco. Versate una buona parte del vostro composto sulla base e compattate per bene. Vedrete che risulterà abbondante. Quando lo strato è di circa 1 cm, nella tortiera, ritenetevi soddisfatti: appiattitelo bene con le mani e quando è un bel fondo uniforme mettetelo in frigo. Con l’impasto che vi avanza, formate delle piccole palline (più piccole di una fragola) e rotolatele nel cacao (e se volete nel cocco). Disponetele su un vassoietto o in un contenitore e mettetele in frigo per quando dovrete fare le decorazioni.

Prepariamo la crema:

Scoliamo gli anacardi per bene e versiamoli nel tritatutto, con il latte di cocco: aprite la lattina e abbiate cura di raccogliere la parte più solida. Versate anche un po’ dell’acqua che resta nella lattina (il resto bevetelo, che fa benissimo), grattugiate la scorza del limone e aggiungete lo sciroppo d’acero o d’agave, cominciando con un bel cucchiaio. Frullate tutto per bene e assaggiate, se volete regolare ancora di “dolcificante”.

Quindi mettete un cucchiaino di agar-agar in un bicchiere, versateci un po’ d’acqua bollente e mescolate: non serve molta acqua, basta formare una cremina abbastanza liquida. Mescolatela bene e poi versatela nel tritatutto assieme al resto e date un’altra mixata per circa 1 minuto.

Estraete dal frigo il vostro stampo e versate questa bella crema profumata sopra la base, livellandola se ce ne fosse bisogno. E via di nuovo in frigo.

Potete intanto preparare lo strato superiore di fragole, in attesa che si raffreddi completamente il cioccolato – che a questo punto, se volete, potete riporre in frigo, stando attenti a non romperlo.

Lavate le fragole, togliete le foglioline e il picciolo e buttatele nel tritatutto. Pelate la mela, tagliatela a cubotti e via nel tritatutto con le fragole. Aggiungete i semi di chia, il limone spremuto e il dolcificante. Frullate tutto fino a formare una crema. Ora ripetete l’operazione agar-agar, sciogliendone un cucchiaino raso in poca acqua bollente: aggiungetelo al mix di frutta e frullate ancora per una ventina di secondi.

Estraete la tortiera. Staccate delicatamente il disco di cioccolato dalla carta e adagiatelo al centro della torta. Ora versateci sopra lo strato di frutta. Se vedete che è troppa, versatela in qualche coppetta e mettetela in frigo per un assaggio di dessert. 😉

Mettete in frigo tutto e lasciate riposare circa almeno 4 ore – meglio se tutta la notte.

La mattina lavate le fragole per le decorazioni. Lasciate pure il ciuffetto di foglie verdi. Estraete dal frigo anche le palline.

Ora sciogliete ciò che resta della tavoletta di cioccolato.

Estraete la torta dal frigo: con la lama di un coltello, delicatamente passate tutto il bordo per essere certi che la cerniera si apra senza rovinarla. Ora allentate piano la cerniera ed estraetela. Intingete le fragole con la punta nel cioccolato fuso e disponetele sulla carta forno. Dopo pochi minuti, appena il cioccolato comincia a rapprendersi, appoggiatele sulla torta in bella forma. Alternatele anche alle palline di cacao. Io ne ho messe cinque e cinque così ognuno dei commensali poteva avere una fragola e una pallina.

Ora versate il cioccolato in un biberon con beccuccio fine per dolci e disegnate dei ghirigori sulla superficie della torta, anche sopra le fragole e le palline. Se volete, potete anche passare il bordo con il cioccolato e farlo gocciolare sui fianchi della torta. L’effetto è veramente delizioso!

(Sì, sono molto orgogliosa di questa torta: provatela, vi lascerà a bocca aperta. Pronta per accoglierne fette copiose!)

***

Questa torta è davvero sorprendente. E’ un regalo da vedere e da mangiare. Quindi devo abbinarlo per forza a qualcosa di sorprendente come per esempio Aszure Barton, giovane coreografa contemporanea che ha creato balletti per i maggiori teatri del mondo ed è stata coreografa residente nella fucina di nuovi talenti del Baryshnikov Art Center di New York. Sì, robette così. Guardatevi un po’ di video dei suoi pezzi, se non la conoscete, perché rimarrete anche qui a bocca aperta.

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...